Piano delle alienazioni

Per procedere al riordino, gestione e valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare il Comune individua, sulla base e nei limiti della documentazione esistente presso archivi ed uffici, i singoli beni immobili che non sono necessari all’esercizio delle proprie funzioni istituzionali, e che quindi possono essere venduti o diversamente valorizzati.

L’elenco di questi beni costituisce il Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari, e viene approvato dal Consiglio Comunale contestualmente al Bilancio di previsione.

Norma di riferimento: l’articolo 58 del decreto legge 25 giugno 2008 n.112, convertito con modificazioni dall’art.1, comma 1 della legge 6 agosto 2008 n.133,

Contatti e Informazioni
Segreteria – 040 675 4328 – 040 675 4329